MISSIONE LAVORO: I BUONI PROPOSITI PER IL NUOVO ANNO

Tools
09 gennaio 2018

Anno nuovo, vita nuova!
Sicuramente ognuno di noi in questi primi dieci giorni dell’anno lo avrà detto almeno (almeno?!?) una volta.

E chi non ha ripromesso a se stesso una sorta di augurio, qualcosa del tipo “Anno nuovo, lavoro nuovo!”? Finita la felicità da brindisi di mezzanotte, però, è difficile mettere in atto realmente questa importante promessa a se stessi. Come fare allora per attivarsi e dedicarsi - nel modo migliore - alla ricerca del lavoro nel 2018???

Ovviamente con i consigli di Mooves!

Ci sono alcuni accorgimenti - anche banali, se vogliamo - che tutti conosciamo a memoria e che ci siamo da sempre ripromessi di mettere in atto ma, trascorso il tempo, li abbiamo persi per strada e dimenticati. Ripromettersi anche quest’anno le stesse cose e non mantenerle sarebbe inutile e quindi...che fare???

Probabilmente ognuno di noi ha la necessità di puntare su qualcosa di mirato e diverso. C’è chi dovrebbe valorizzare le proprie abilità e chi dovrebbe perfezionare lacune e punti deboli; altri invece potrebbero rispolverare vecchie competenze, oppure puntare sull’acquisirne di nuove; o ancora, c’è addirittura chi dovrà fare i conti con il proprio CV (prima o poi tocca farlo!) magari dando vita al primo Curriculum Europass della propria vita. In poche parole...ognuno ha la propria gatta da pelare!

Per partire al meglio potremmo scegliere di focalizzare la nostra attenzione su pochi aspetti su cui vogliamo puntare - senza riprometterci di diventare necessariamente i nuovi competitor di Microsoft o Mediaset - per poi ripartire al meglio e mettere in atto una vera ricerca del lavoro efficace.

Da cosa partire?
Qui di seguito troverete alcuni consigli e proposte per i “buoni propositi 2018”! Prendete carta a penna, segnate i vostri goals personali e poi provate a metterli in atto (per davvero!).

Siete pronti a creare la vostra lista di obiettivi 2018 per la “missione lavoro”?

 

1. Focalizzare l’obiettivo

Nel caso ci fosse una crisi mistica in atto, la prima cosa da fare è quella di capire cosa si vuole fare. Cercate di darvi un obiettivo o quantomeno di capire dove volete arrivare, come arrivarci e perché. In poche parole chiaritevi le idee, o comunque prendete delle decisioni. Una volta fatto questo – essersi dati cioè un obiettivo – potete iniziare una ricerca del lavoro mirata che non preveda di inviare CV a caso per qualsiasi posizione aperta.

Gli articoli scelti per voi:

 

2. Rivedere-sistemare-migliorare, ma soprattutto aggiornare il CV

Lo si dice sempre: il curriculum è il nostro biglietto da visita. Quale miglior cosa, allora, di curarlo al meglio e nei minimi dettagli? Certo, lo sappiamo tutti… è una vera noia scrivere la nostra biografia da CV, però s’ha da fare!

E quale migliore punto di partenza per la ricerca attiva del lavoro se non l’aggiornamento e miglioramento del Curriculum?!? Lavorateci con impegno, informatevi sul “come” si realizza e  sulle diverse impostazioni grafiche possibili; non dimenticatevi che per ogni candidatura esiste un Curriculum più adatto di un altro, ma soprattutto – questa è il primo comandamento – esiste il Curriculum giusto per il posto giusto!

Gli articoli scelti per voi:

 

3. Personal Branding - Curare la presenza online

Ognuno di noi ha il proprio profilo social su cui scrive quello che vuole, ma non dimenticatevi mai che la ricerca del lavoro oggi si fa sui profili social! Oltre al vostro CV, infatti, il datore di lavoro proverà a cercarvi online. Che fare allora? Avete due opzioni:

  • Se volete avere i profili pubblici, raggiungibili da tutti, curate al meglio i vostri contenuti (sia le foto che quello che scrivete). Giusto o sbagliato che sia, potreste essere giudicati e valutati anche da questo!

  • Rendete i vostri profili privati o comunque stabilite chi e come può accedervi e trovarvi online. In questo modo non verrete spiati sul web (forse…).

Se state cercando lavoro avendo già in mano una professione ricordatevi che Linkedin è il social più idoneo per farvi scoprire attraverso il web! Imparare ad usarlo al meglio per realizzare il vostro profilo è uno degli immancabili buoni propositi!

Gli articoli scelti per voi:

 

4. Rivedere le competenze

Rimettete in gioco le vostre abilità! Rispolverate le vostre competenze oppure puntate ad acquisirne di nuove (ovviamente in maniera coerente e con uno scopo professionale). Da cosa partire e su cosa puntare? Come avrete visto anche voi leggendo gli annunci, due elementi fondamentali che sono sempre richiesti sono la lingua straniera (soprattutto l’inglese) e la conoscenza informatica.

Avete già queste competenze? Allora lanciatevi in qualche corso più specialistico o perfezionate/aggiornate competenze che già possedete! Alla fine, nel mondo della formazione continua, non si smette mai di imparare!

Gli articoli scelti per voi:

Siete alla ricerca di qualche corso interessante? Visitate la nostra sezione Formazione per trovare qualche spunto, oppure date un occhio alla sezione Local News e scoprite “cosa succede in città” (Cit.)!

 

5. Reinventarsi

Potrebbe essere l’anno giusto per rimettersi in gioco?!? Tornare a studiare, cambiare lavoro o – perché no – inventarsi un lavoro?
Puntate e investite su voi stessi provando a valutare strade inesplorate. Puntate sul vostro hobby, investite sulla vostra formazione per costruirvi una professione, valutate l’idea di diventare un libero professionista o di fondare la “famosa” startup sulla quale avete sempre fantasticato…

Gli articoli scelti per voi:

 

6. Prendere in considerazione la candidatura spontanea

Stanchi dei soliti form online per candidarsi alle posizioni di lavoro? Potreste provare con una candidatura spontanea! Se avete sempre sognato di lavorare in una certa azienda o di svolgere una specifica professione ma rispondendo agli annunci non avete mai avuto fortuna, potete provare ad inviare una candidatura in autonomia, anche senza che ci sia una specifica posizione aperta.

Inviare una candidatura spontanea però non è una cosa da fare con leggerezza. Ci vuole attenzione ai particolari (per la scrittura del CV, per la lettera di presentazione e anche per il modo in cui ci si propone) e vero interesse. Ma se queste due componenti ci sono, perché non provarci???

Gli articoli scelti per voi:

 

7. Arrivare (davvero) preparati al colloquio

Forse questo potrebbe essere l’anno giusto per iniziare a prepararsi al meglio per i colloqui di lavoro, che dite? Una volta chiamati per il primo incontro quindi, rinfrescatevi la memoria andando a rivedere per quale posizione vi siete proposti e, soprattutto, andate a vedere per quale azienda o ente! Fate attenzione ai documenti o alle informazioni richieste, magari prendendo appunti durante la telefonata:

  • Chi vi ha chiamati?

  • Per quale incarico?

  • In che giorno e a che ora dovete andare? Dove?

Dando per scontato che arriverete in orario, non dimenticate di portare con voi il vostro Curriculum (si, anche se glielo avete già mandato!)!

 

Gli articoli scelti per voi:

 

8. Fare esperienza

I lavoretti in attesa del “lavorone” non sono certo uno spreco di tempo, ma piuttosto un modo utile per rimanere attivi e stringere relazioni. Il passaparola è comunque sempre la prima fonte per la ricerca del lavoro!

Allo stesso modo, se il volontariato può essere un’esperienza per mettervi alla prova nel vostro ambito, non pensateci due volte! Tutte queste esperienze possono essere inserite nel vostro Cv e possono essere utili per darsi da fare sul campo e acquisire sempre nuove competenze. La stessa cosa vale per le esperienze all’estero: imparare una lingua, un lavoro e anche ad essere autonomi! Altro che competenze da manuale!

Gli articoli scelti per voi:

 

Eccovi qua la nostra prima carrellata di idee per ripartire col piede giusto e voi, che idee avete segnato nella lista?? Una volta scritte non resta che mettere in pratica quanto promesso…

E perché non partire con qualche annuncio o bando della sezione Lavora di Mooves? Se invece siete alla ricerca di qualche condiglio più pratico o di un aiuto concreto potete dare un occhio ai servizi del territorio nella sezione Local Service!

Buon anno nuovo e Mooves!

Mara Colombo
Web Editor

COMMENTI